Blog

LA LIPOSTRUTTURA DEL MENTO

La Lipostruttura (S. COLEMAN), tecnica sviluppata a partire dal 1995, consiste nella iniezione, nelle aree interessate, di grasso prelevato dallo stesso paziente mediante una micro-cannula e purificato attraverso un processo di centrifugazione. L’incremento volumetrico e di proiezione del mento è definitivo.

OBIETTIVI ED INDICAZIONI

In presenza di mento sfuggente, lo scopo della lipostruttura è quello di aumentare il volume e la proiezione del mento al fine di conferire maggiore armonia al volto. E’ generalmente associata agli interventi di Rinoplastica.

Bisogna sempre ricordare che la lipostruttura, per quanto sia una tecnica poco invasiva ed aggressiva, è pur sempre un intervento, da realizzare in un contesto chirurgico reale (sala operatoria) ed a cura di un Chirurgo Plastico specialista e competente, formato specificamente.

PRIMA DELL’INTERVENTO

Durante la prima visita, si esegue una valutazione minuziosa, clinica e fotografica, delle correzioni da apportare ed un’elaborazione dei risultati conseguibili al computer.

TIPO D’ANESTESIA E MODALITA’ DI RICOVERO:La lipostruttura è generalmente realizzata in regime ambulatoriale ed in cosiddetta “anestesia vigile”, ossia in anestesia locale associata ad una sedazione prodotta dalla somministrazione endovenosa di farmaci tranquillanti.

L’INTERVENTO CHIRURGICO:Il prelevamento del tessuto adiposo è effettuato in maniera non traumatica, mediante una microcannula, attraverso una microincisione nascosta, generalmente a partire dall’addome o dalle cosce. Si procede quindi alla centrifugazione del grasso prelevato, in modo da separare le cellule lipidiche, che vengono innestate, dai liquidi, che vengono eliminati. La reiniezione del grasso viene effettuata attraverso un foro di 0,6 millimetri, mediante una microcannula dello stesso diametro.

INFO SULLA FASE POST-OPERATORIA:Non vi è dolore post-operatorio. Eventuali edemi ed ecchimosi nelle aree di reiniezione possono essere presenti nelle prime ore ma si riassorbono molto velocemente.

I FILLERS MODELLANTI PER IL MENTO

Le iniezioni di fillers nella regione mentoniera, si propongono , in modo semplice e rapido, di rimodellare il mento, donando volume là dove questo è necessario. In caso di correzioni volumetriche importanti o di pazienti allergici, è consigliato piuttosto un intervento di Lipostruttura, reiniezione di grasso autologo.

OBIETTIVI ED INDICAZIONI

  • Correzione della mancanze di volume nella regione mentoniera
  • Correzione delle Depressioni mandibolari

Si distinguono due categorie di prodotti:

I prodotti biodegradabili:si riassorbono progressivamente e completamente; a questa categoria appartiene l’Acido Ialuronico (Surgiderm, Restylane, Perlane, Juvéderm), il prodotto più utilizzato e da me preferito, non allergenico e totalmente riassorbibile nell’arco di 8 mesi/un anno.

I prodotti non biodegradabili:persistono in situ per molti anni o indefinitamente. Ne sconsiglio categoricamente l’uso, in ragione della imprevedibilità degli effetti secondari.

ANESTESIA:Generalmente il trattamento non richiede anestesia.

PRIMA DEL TRATTAMENTO:Si esegue una valutazione minuziosa, clinica e fotografica, delle correzioni da apportare.

TRATTAMENTO:Consiste nell’iniettare il prodotto fluido sotto lo spessore della pelle o nello spazio sottocutaneo, al fine di creare un volume di riempimento o aumento.

DURATA DELLA SEDUTA:10/20 minuti, in funzione dell’ampiezza dei miglioramenti da apportare.